Caso studio: Identificato un risparmio finanziario di 76 mila euro e di 313 tonnellate di CO2 annue per l'azienda SumiRiko tramite una scansione di base

7. 7 .2021, Cyrkl

L'azienda giapponese SumiRiko è impegnata nella produzione di prodotti di gomma, che fornisce a diverse case automobilistiche mondiali, quali VW, AUDI, ŠKODA, BMW, MERCEDES - BENZ e tante altre.

Come dicono in SumiRiko, il cuore dell'azienda è la pressa, che è la più grande fonte di know-how dell'azienda. La pressa è composta da 45 macchine per lo stampaggio della gomma e sei presse a iniezione per la plastica. Anche le linee di montaggio fanno parte della produzione.

"Abbiamo conosciuto Cyrkl grazie al consiglio fornitoci da una nostra azienda esterna - Bureau Veritas, riguardo la possibilità di seguire alcuni webinar gratuiti nell’ambito dei rifiuti. Dopo la presentazione, il signor Vojtěch Pilnáček ci ha fornito la possibilità di organizzare una videochiamata, durante la quale ci ha presentato l'azienda Cyrkl e la possibilità di elaborare una scansione di base o completa. Abbiamo optato per la scansione di base e la registrazione sul marketplace digitale di rifiuti."

Markéta Malinová, SumiRiko

Trovato un gran potenziale di risparmio nei metalli e nei rifiuti misti dagli esperti di rifiuti di Cyrkl

I flussi di rifiuti più significativi riguardano i metalli, che possiedono intrinsecamente il maggior potenziale di risparmio grazie a diversi fattori: a) un possibile cambio di cliente, b) la riclassificazione dei metalli raccolti e al controllo del loro peso. Quantificando il tutto, SumiRiko può risparmiare qui 26 mila euro.

Un'altra area importante è quella dei rifiuti urbani misti. In questo caso, i maggiori risparmi derivano dalla verifica del peso dei rifiuti prodotti e dalla loro prevenzione e riduzione. Altri 24 mila euro possono essere risparmiati dall'azienda. In tutto ciò, viene ottimizzato anche l'uso che si fa di carta, plastica, legno e sabbie varie. 

Successivamente, un'altra area d'interesse per l'azienda riguarda i rifiuti di gomma, specialmente la gomma sintetica non vulcanizzata, che finora è stata smaltita in una discarica e non ha trovato nessun acquirente che potesse dargli una seconda vita. Grazie al marketplace digitale dei rifiuti, SumiRiko è riuscita a trovare un acquirente in Polonia, che usa la gomma per produrre componenti per macchine agricole. In questo modo l'azienda non solo ha risparmiato non pagando l'azienda di smaltimento rifiuti per il conferimento in discarica, ma ha anche ottenuto dei ricavi dal cliente polacco che ha acquistato la gomma.

"Abbiamo valutato anche la possibilità di offrire materiale plastico di scarto o scatole di cartone usate. Siamo riusciti a metterci in contatto con diverse aziende, grazie al Waste2Resource Marketplace, tuttavia riscontrando la necessità degli acquirenti di acquistare quantità più elevate. Questo ci ha motivato a riconsiderare l'uso di questi rifiuti, alcuni dei quali ora utilizziamo internamente, come scatole di cartone per spedizioni speciali tra stabilimenti interni o sacchetti di plastica per esigenze di produzione o per le necessità dell'impresa di pulizie."

Markéta Malinová, SumiRiko

Evitare l’emissione di CO2 nell’ambiente è una responsabilità dell’azienda

Le scansioni circolari dei rifiuti includono anche il calcolo delle tonnellate di CO2 potenzialmente evitate. Nel caso di SumiRiko, ammontavano a 313,7 tonnellate di CO2. Per avere un’idea della quantità, è sufficiente pensare che equivalgano a più di 340 milioni di ricariche della batteria di uno smartphone o al consumo annuale di elettricità per 517 case singole.

Grandi sfide si presentano ora all'azienda. È necessario diminuire e trovare delle soluzioni per l'alta quantità di rifiuti pericolosi e urbani generati. Avere queste informazioni dettagliate consente di prendere decisioni strategiche più chiare per le aziende. Al fine d'identificare ancor di più il proprio impatto, bisognerebbe calcolare non solo il risparmio di CO2, ma anche le quantità assolute di CO2 prima e dopo l'implementazione delle misure proposte. 

 

Valutazione da parte dell'azienda - SumiRiko:

"Siamo soddisfatti dei risultati prodotti dalla scansione di base, che ci ha permesso un maggiore utilizzo dei rifiuti rigenerati e una migliore gestione dei nostri scarti. Ci ha inoltre mostrato le possibilità che ci sono attualmente sul mercato dei rifiuti e fornito, allo stesso tempo, esempi concreti di come prevenire i rifiuti".

Markéta Malinová, SumiRiko

Valutazione di Cyrkl:

"Sumiriko ha usufruito del servizio di scansione preliminare che viene offerto gratuitamente da Cyrkl. Sulla base di esso, abbiamo identificato insieme i principali bisogni dell'azienda, valutato le possibilità di miglioramento e perseguito una scansione di base. L’area maggiormente valutata è stato indubbiamente quella della gomma di scarto, finora in gran parte smaltita in discarica. Attraverso un'analisi di mercato, abbiamo trovato molteplici aziende di riciclo disponibili a prelevare la gomma a un prezzo intorno a pochi centesimi, al fine di riciclare questi materiali. La scansione ha rivelato anche una serie di altri potenziali nei metalli, plastica, carta e solventi.

La scansione di base è stata svolta a distanza tramite la compilazione di un questionario, diverse telefonate e l'invio di diverse foto. In circa una settimana, tutto era pronto. È stato un piacere lavorare con SumiRiko. Una buona collaborazione consente sia di scoprire il valore potenziale dei rifiuti sia, soprattutto, di ottenerlo effettivamente!”

Vojtěch Pilnáček, Cyrkl

 

Tutte le scansioni condotte da Cyrkl hanno riscontrato elevati risparmi finanziari e di emissioni di CO2 per le aziende che li hanno sottoscritti. La scansione preliminare è il primo passo che le aziende possono intraprendere per scoprire e soddisfare i principi di una gestione circolare dei rifiuti. Saranno necessari pochi minuti e i propri rapporti sui rifiuti e autorizzazione. È semplice e un team di esperti nella gestione dei rifiuti troverà il risparmio in ogni processo produttivo.





‐ Cyrkl

Cyrkl nei media